Ravvedimento operoso - Comune di Pegognaga (MN)

Servizi | Tasse e imposte | IMU | Ravvedimento operoso - Comune di Pegognaga (MN)

RAVVEDIMENTO OPEROSO

 

In caso di omesso o parziale versamento dell’imposta municipale propria è possibile auto-sanare la violazione effettuando, entro i termini di seguito specificati, un versamento comprensivo di tributo o maggior tributo dovuto, della sanzione ridotta e degli interessi a tasso legale calcolati sui giorni di effettivo ritardo.

Gli interessi sono quelli legali stabiliti ogni anno dal Ministero dell’Economia e delle Finanze e sono calcolati sui giorni di ritardo che vanno dal giorno successivo alla scadenza fino al giorno di effettivo versamento.

 

La formula, da applicare per il calcolo dell'importo degli interessi, è la seguente:

  • imposta non versata x tasso legale x numero dei giorni di ritardo / 36.500

 

Quindi se hai dimenticato di pagare, o non hai pagato correttamente l’IMU relativa all’anno precedente ti puoi ravvedere e quindi sistemare il versamento in proprio così come segue:

 

  1. ravvedimento “sprint”, se il pagamento avviene dal 1° giorno di ritardo fino al 14° si pagherà una sanzione dello 0,1% per ogni giorno di ritardo.

Esempio: se il versamento viene effettuato dopo 3 giorni di ritardo si dovrà versare una sanzione dello 0,3% e si calcoleranno gli interessi pari al tasso legale con maturazione giorno per giorno.

  1. ravvedimento “breve”, se il pagamento avviene dal 15° giorno fino al 30° giorno dalla scadenza. Si dovrà pagare l'importo del tributo a cui si applicherà la sanzione del 1,50% e si calcoleranno gli interessi pari al tasso legale con maturazione giorno per giorno;
  2. ravvedimento “90 giorni”, se il pagamento avviene dal 31° giorno fino al 90° giorno dalla scadenza. Si dovrà pagare l'importo del tributo a cui si applicherà la sanzione del 1,66% e si calcoleranno gli interessi pari al tasso legale con maturazione giorno per giorno;
  3. ravvedimento “lungo”, se il pagamento viene effettuato oltre i 30 giorni dalla scadenza, ma comunque entro il termine per la presentazione della dichiarazione relativa all'anno nel corso del quale è stata commessa la violazione, ovvero quando non è prevista la dichiarazione periodica, entro un anno dall'omissione o dall'errore, si dovrà pagare l'importo del tributo a cui si dovrà applicare la sanzione del 3,75% e interessi pari al tasso legale con maturazione giorno per giorno;
  4. Infedele denuncia, 6,25% dell'imposta dovuta, se la posizione viene sanata entro il termine di presentazione dichiarazione IMU dell'anno successivo;
  5. Omessa denuncia, 10% dell'imposta ancora dovuta, se la dichiarazione è presentata con ritardo non superiore a 90 giorni.
  1. Modalità di compilazione del modello F24
    Il versamento deve essere effettuato tramite il modello F24, barrando la casella relativa a “ravvedimento operoso” ed indicando l'importo totale comprensivo dell'imposta dovuta, delle sanzioni e degli interessi.

    I codici tributo da utilizzare sono i seguenti:

  • Ab. principale e pertinenze: Codice  3912
  • Fabbricati rurali ad uso strumentali: Codice 3913
  • Terreni agricoli: Codice 3914
  • Aree fabbricabili: Codice 3916
  • Altri fabbricati: Codice  3918
  • Immobili ad uso produttivo classificati nel gruppo catastale D: Codice quota Comune: 3930 - Codice quota Stato 3925

 

Il programma per il calcolo dell’IMU effettua anche il calcolo per ravvedimento operoso. Dovra’ essere indicata la rata non pagata o parzialmente versata.link programma calcolo

 

Una copia del pagamento eseguito e il modulo del ravvedimento dovranno essere consegnati all’ufficio tributi o al protocollo.

Pubblicato il 
Aggiornato il 
Risultato (26 valutazioni)