DEFINIZIONE AGEVOLATA DELLE ENTRATE NON RISCOSSE - Comune di Pegognaga (MN)

archivio notizie - Comune di Pegognaga (MN)

DEFINIZIONE AGEVOLATA DELLE ENTRATE NON RISCOSSE

 
DEFINIZIONE AGEVOLATA DELLE ENTRATE NON RISCOSSE

Con deliberazione del Consiglio Comunale n.3 del 1/02/2017 è stato approvato il Regolamento per la definizione agevolata delle entrate non riscosse a seguito della notifica di ingiunzioni fiscali negli anni dal 2013 al 2016, ai sensi del R.D. 639/1910, come previsto dall’art.6-ter del D.L. 193/2016, convertito nella L.225/2016.

 

In particolare la disposizione riguarda l’eliminazione:

  • delle sanzioni delle entrate tributarie (ICI, IMU, TASI) per le quali il contribuente abbia ricevuto negli anni dal 2013 al 2016 ingiunzione di pagamento, ai sensi del R.D. 639/1910, e non ancora pagata o pagata parzialmente;
  • delle sanzioni applicate sugli oneri di urbanizzazione per i quali il contribuente abbia ricevuto negli anni dal 2013 al 2016 ingiunzione di pagamento, ai sensi del R.D. 639/1910, e non ancora pagata o pagata parzialmente;
  • solo delle sanzioni delle entrate summenzionate, mentre restano da pagare i restanti importi dell’ingiunzione di pagamento, vale a dire: imposta, interessi, spese di notifica, spese relative alle eventuali procedure cautelari o esecutive sostenute.

La definizione agevolata può essere esercitata anche dai debitori che hanno già pagato parzialmente, anche a seguito di rateizzazioni su ingiunzioni emesse dall’Ente, purché in linea con le scadenze dei versamenti dal 01/12/2016 al 31/01/2017.

Non sono rimborsabili le somme già versate per sanzioni.

La disposizione non si applica agli avvisi di accertamento di tributi.

 

Come accedere alla definizione agevolata

Il debitore presenta al Comune apposita domanda nella quale dovrà indicare oltre ai dati personali, i riferimenti dell’ingiunzione per cui chiede la definizione agevolata, nonché l’eventuale richiesta di rateizzazione dell’importo dovuto.

Il debitore in caso di richiesta di rateizzazione dovrà indicare il numero delle rate, per un numero massimo di 4 rate, e che non dovranno scadere oltre il limite massimo del 30/09/2018.

Sulle somme rateizzate si applicano gli interessi previsti al tasso d’interesse legale.

Quando?

L’istanza dovrà essere presentata entro il 02/05/2017 al protocollo del Comune di Pegognaga.

Il Comune, entro 30 giorni dal ricevimento della richiesta, comunica l’accoglimento o il rigetto dell’istanza.

 

Accoglimento istanza

Il Comune entro il 30/06/2017 comunica al debitore l’ammontare complessivo delle somme dovute, la modalità di pagamento, nonché l’importo delle singole rate e scadenza delle stesse in caso di rateizzazione.

In caso di mancato, insufficiente o tardivo versamento dell’importo dovuto o di  una delle rate, la definizione decade.

 

Info

Ufficio Tributi

tel.03765546205 - 5546235


Pubblicato il 
Aggiornato il 
Risultato (1475 valutazioni)