IMU E TASI: SCADENZE I^ RATA - Comune di Pegognaga (MN)

archivio notizie - Comune di Pegognaga (MN)

IMU E TASI: SCADENZE I^ RATA

 

Secondo quando disposto dall’art. 1 comma 739 e ss. della Legge 160/2019 (Legge di Bilancio 2020) è istituita la nuova imposta locale che sostituisce la precedente IMU e la TASI.

A seguito dell’emergenza Covid-19 i termini per l’approvazione del Regolamento della nuova imposta e delle aliquote per l’anno 2020 sono stati posticipati al 31/07/2020, il termine per la deliberazione del Bilancio di Previsione 2020-2022 per gli enti locali.

Pertanto, in attesa dell’adozione degli atti di approvazione delle aliquote e del regolamento per l’anno 2020, il pagamento dell’acconto IMU 2020 deve essere effettuato sulla base delle aliquote approvate per l’anno 2019.

 

Il pagamento è diviso in due rate:

  • la prima rata: deve essere versata entro il 16 GIUGNO 2020 pari al 50% dell’imposta versata a titolo di IMU e TASI per l’anno 2019, in sede di prima applicazione dell’imposta.

E’ comunque possibile versare l’acconto IMU sulla base della condizione sussistente al momento del  versamento, soprattutto nel caso di variazioni tra le annualità 2019 e 2020 (Circolare n.1/DF MEF del 18/03/2020).

  • la seconda rata a saldo: deve essere versata entro il 16 DICEMBRE 2020 a conguaglio dell’imposta dovuta calcolata in base alle aliquote deliberate dal comune per l’anno 2020.

In ragione della grave crisi economica determinata dalla pandemia COVID-19, al fine di salvaguardare il tessuto economico del territorio comunale, l’Amministrazione Comunale ha disposto con atto n.58 del 06/06/2020 la non applicazione di sanzioni ed interessi nel caso di versamento dell’acconto IMU 2020 effettuato entro il 31 ottobre 2020, solo per i possessori di immobili che svolgono attività produttive all’interno degli stessi e  che hanno sospeso la propria attività a seguito dell’applicazione delle norme anti COVID19 ed ai possessori di aree identificate nel vigente PGT come edificabili,  da attestarsi a pena di decadenza entro il 30 settembre 2020 su modello predisposto dal Comune.

 

Esenzioni dall’imposta municipale propria IMU

Si comunica che, ai sensi dell’art.177 del Decreto n. 34 del 19/05/2020 (c.d. decreto “Rilancio”) è abolito il versamento della prima rata dell’IMU per i possessori di:

a) immobili rientranti nella categoria catastale D/2 (alberghi e pensioni) e immobili degli agriturismo, dei villaggi turistici, degli ostelli della gioventù, dei rifugi di montagna, delle colonie marine e montane, degli affittacamere per brevi soggiorni, delle case e appartamenti per vacanze, dei bed & breakfast, dei residence e dei campeggi, a condizione che i relativi proprietari siano anche gestori delle attività' ivi esercitate.

b) immobili adibiti a stabilimenti balneari marittimi, lacuali fluviali, nonché immobili degli stabilimenti termali.

 


Tributo per i servizi indivisibili - tasi - abolizione dal 01/01/2020

La TASI (tributo per i servizi indivisibili) è abolita dal 01/01/2020, secondo quando disposto dall’art. 1 comma 738 della Legge 160/2019 (Legge di Bilancio 2020).

Pubblicato il 
Aggiornato il 
Risultato (70 valutazioni)