Votare - Comune di Pegognaga (MN)

Servizi | Diritti e Elezioni | Elezioni | Votare - Comune di Pegognaga (MN)

VOTARE

Per esprimere il proprio voto l'elettore si deve recare al proprio seggio munito della tessera elettorale e di idoneo documento d'identificazione:
  • Carta d'identità
  • Patente
  • Tessera di riconoscimento rilasciata dall'Unione nazionale ufficiali in congedo d'Italia, purché convalidata da un comando militare
  • Altro documento di identificazione (con fotografia) rilasciato dalla Pubblica  Amministrazione.


I suddetti documenti di identificazione sono considerati validi per esercitare il diritto di voto anche se scaduti, purché risultino sotto ogni altro aspetto regolari e possano assicurare la precisa identificazione dell' elettore.
Nel caso la tessera elettorale non risulti più utilizzabile per l'esaurimento di tutti gli spazi relativi alla certificazione del voto occorre, prima di presentarsi a votare, richiedere una nuova tessera elettorale.

 

Facilitazioni per elettori con infermità


Il voto assistito

Gli elettori con grave infermità (ciechi, amputati delle mani, affetti da paralisi o da altro impedimento di pari gravità) possono essere accompagnati all'interno della cabina elettorale da un altro elettore, per poter eseguire la votazione.

E' posibile inoltre richiedere al Comune di apporre un timbro sulla tessera elettorale che attesti il diritto permanente di poter usufruire del voto assistito.

La richiesta di apposizione del timbro "AVD"  va presentata  all'fficio Elettorale, con la documentazione sanitaria rilasciata dalla ASL competente che certifica l'impossibilità di esercitare autonomamente il diritto di voto, unitamente alla tessera elettorale in originale e a un valido documento d'identita'.

Per gli elettori non vedenti è sufficiente esibire, oltre alla tessera elettorale  in originale e a un valido documento d'identita', il libretto nominativo di pensione, rilasciato dall'INPS oppure il verbale della Commissione Sanitaria Unica per l'accertamento delle condizioni visive  (artt. 2 e 3 Legge 138/2001).

La domanda per ottenere il timbro sulla tessera elettorale può essere presentata anche da persona diversa dall'elettore interessato, purchè in possesso di:
- delega (su carta semplice)
- fotocopia di un valido documento d'identità dell'interessato
- tessera elettorale in originale dell'interessato
- documentazione sanitaria rilasciata dalla ATS Valpadana competente.

Modulo richiesta voto assistito


Il voto domiciliare

E' l'esercizio del diritto di voto, al proprio domicilio.
La  Legge 7 maggio 2009, n. 46 estende il diritto al voto domiciliare anche ad altre categorie di elettori intrasportabili affetti da gravissime infermità.
Infatti, oltre agli elettori affetti da gravi infermità che si trovino in condizioni di dipendenza continuativa e vitale da apparecchiature elettromedicali tali da impedirne l'allontanamento dall'abitazione in cui dimorano, sono ammessi al voto domiciliare anche gli elettori affetti da gravissime infermità tali che l'allontanamento dall'abitazione in cui dimorano risulti impossibile.

La richiesta per esercitare il voto a domicilio, corredata da specifico certificato medico rilasciato dall'ATS Valpadana, deve essere presentata, all'Ufficio Elettorale.

Per ottenere il suddetto certificato medico, occorre rivolgersi all'ATS Valpadana di Suzzara.
Nella domanda va indicato l'indirizzo dell'abitazione dell'elettore e un recapito telefonico.
Alla domanda devono essere inoltre allegati:
- copia della tessera elettorale
- copia di un valido documento d'identità.

 

Voto degli italiani all'Estero

I cittadini italiani residenti all'estero che abbiano compiuto 18 anni e che siano iscritti nelle liste elettorali predisposte sulla base di un elenco dei residenti all'estero realizzato attraverso il confronto dei dati dell'AIRE (Anagrafe Italiani Residenti all'Estero) e degli schedari consolari. L'iscrizione all'anagrafe consolare è obbligatoria per i cittadini italiani che dimorano all'estero per più di dodici mesi, come stabilito dalla Legge 470/88.

Per cosa di vota
É possibile votare per le elezioni politiche e per i referendum, non è possibile votare per le elezioni amministrative (comunali, provinciali e regionali).

Consulta la pagina "Voto italiani all'estero"

 

Diritto di voto in Italia per i cittadini dell'Unione Europea

I cittadini stranieri membri di uno Stato dell'Unione Europea, residenti nel territorio comunale, possono esercitare in Italia il diritto di voto per l'elezione del Parlamento Europeo e per le elezioni comunali. A tal fine debbono presentare al Sindaco apposita istanza di iscrizione nelle liste elettorali aggiunte; è possibile chiedere l'iscrizione anche ad una sola lista elettorale aggiunta, cioè chiedere di esercitare il diritto di voto alle sole elezioni europee oppure alle sole elezioni comunali .
 

Pubblicato il 
Aggiornato il 
Risultato (410 valutazioni)